Seleziona una pagina

Classi d’esercizi

Le classi d’esercizi bioenergetici

L’analisi bioenergetica è un modo per comprendere la personalità partendo dai processi energetici, ossia quei processi che sono connessi alla produzione d’energia attraverso la respirazione, il movimento e il metabolismo. La analisi bioenergetica è anche una forma di psicoterapia corporea che associa il lavoro sul corpo al lavoro psicoterapico classico partendo dall’idea che i processi corporei e mentali sono funzionalmente identici.Per sostenere il processo di esplorazione degli aspetti corporei e i processi energetici non abbiamo solo lo strumento della psicoterapia ma anche quello della classe d’esercizi bioenergetici che hanno il compito di offrire, attraverso un lavoro dedicato esclusivamente al corpo, uno strumento di riduzione dello stress asttraverso un lavoro sistematico sulle tensioni muscolari croniche. In questo senso l’analisi bioenergetica è l’unica, tra le psicoterapia corporee, ad occuparsi non solo della patologia ma anche della salutogenesi.Le tensioni muscolari croniche disturbano lo salute emotiva abbassando la nostra energia, limitando la motilità e l’autoespressione.
Gli esercizi che vengono proposti nella classe intendono offrire, attraverso movimenti appropriati, un miglior contatto, una migliore consapevolezza delle proprie tensioni, al fine di attivare o ri-attivare, il naturale processo di scarica e autoregolazione.Questi esercizi non sono un sostituto della psicoterapia ma possono esserne una efficace integrazione e, che una persona sia o meno in terapia, accrescono la vitalità e la capacità di provare piacere, rendendo più profonda la respirazione, aumentando l’autoespressione e radicando saldamente nelle gambe e nel corpo.Nel corso della classe la persona può sperimentare uno stato crescente di vibrazione muscolare, un corpo sano, infatti, è un corpo in grado di vibrare attraverso la libertà delle onde respiratorie, circolatorie, peristaltiche.
La vibrazione è dovuta ad una carica energetica della muscolatura: l’obiettivo è di far continuare le vibrazioni come un fremito regolare e delicato man mano che cresce l’eccitazione e la tensione per aumentare la capacità di tolleranza dei sentimenti piacevoli e di quelli spiacevoli.

Il Grounding o il radicamento nella realtà

diapositiva 017
Avere grounding è un modo figurativo per dire che una persona è in contatto con la propria realtà interna ed esterna; implica che una persona abbassi il proprio centro di gravità in senso fisico ed emotivo, per poter essere più aderenti e rispettosi ai nostri bisogni fisici e alle nostre emozioni.

Nella nostra cultura tendiamo invece a identificarci con le funzioni cognitive e con la repressione e l’evitamento degli aspetti emotivi. In questo modo ci mettiamo in uno stato continuo di tensione, ponendoci obiettivi ideali e mettendoci inj uno stato di continua pressione per poterli raggiungere. Costruiamo cioè una situazione in cui sistematicamente ci sfidiamo e ci mettiamo sotto stress.

Classi d’Esercizi bioenergetici

CHIAVARI, 7 Incontri settimanali ogni martedì dalle 18,00 alle 19,00 seguiti da 15 minuti di consapevolezza del respiro
Inizio ciclo martedì 5 Maggio 2015

Centro Studi, Via Martiri della liberazione 67/1 tel 3482294869

Dott.ssa Nicoletta Cinotti

GENOVA, 7 Incontri settimanali ogni giovedì dalle 19,00 alle 20,00 seguiti da 15 minuti di consapevolezza del respiro

Inizio ciclo giovedì 7  Maggio 2015

Centro Studi, Via I. Frugoni 15/2 tel. 3482294869

Dott.ssa Nicoletta Cinotti

Vuoi partecipare? Compila il form sottostante!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 

Condividere questo articolo?