Quando guardiamo a ciò che ci accade con il solito sguardo, rischiamo di ripetere le valutazioni negative e di “proteggerci” dalla delusione attivando preventivamente qualche piccola o grande “tragedia”. Oppure ci prepariamo al “meglio” per naufragare disastrosamente nella realtà che ci aspetta.

E se guardassimo le cose come se le avessimo viste la prima volta? Oggi prendiamoci uno spazio di respiro, più volte, per riportare il nostro sguardo alla novità del presente….

                                                     Prologo al presente

presenteApri gli occhi. Svegliati:
il Paradiso sta qui
nella luce effimera.
È (altro non c’è) questa terra:
…punto d’incontri,
culla d’assenze.
Il Paradiso sta qui.
Apri gli occhi
che aprano le sue porte.
                                                     Svegliati. Sta qui.
                                                     Non è la felicità.
                                                     È la presenza.
                                                     Edoardo Mitre

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!