Io vado avanti.
Contro il mio corpo che invecchia.
La memoria che cede.
La stanchezza che, a volte, mi taglia le gambe.
Il respiro che manca.

Contro le preoccupazioni e le incertezze.

Vado avanti.
Contro i problemi.
La solitudine.
Il conto in rosso.
Le perdite.
Il tempo del non ritorno.

Contro gli spigoli.
Gli inciampi.
Le cadute.

La paura tremenda di non farcela.

Ogni tanto volgo lo sguardo indietro.
Per ricordarmi com’ero e ricordarmi chi sono.
Guardo la strada.
La paura. Il dolore. Ai momenti in cui la terra mi è franata sotto ai piedi.

E sono grata. È grazie a loro se mi sono mossa.

Se ho fatto un passo.
Ora lo so. Non c’è scelta.
Andare avanti. Sempre

Penny Ovvero Cinzia Pennati

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!