Gli ultimi post

I leoni di Sicilia, recensione psico-letteraria

I leoni di Sicilia, recensione psico-letteraria

Sto leggendo saghe familiari - possibilmente storie vere - per approfondire meglio alcuni temi delle dinamiche familiari. Leggo molto, scarto anche un po' e chiacchiero moltissimo con i personaggi che, dentro di me, intervisto come se fossero seduti in poltrona in una...

leggi tutto
Le ferite e i graffi

Le ferite e i graffi

Ci sono tanti tipi di ferite che hanno diverse profondità. A volte sono prodotte da eventi esterni e a volte sono prodotte da eventi interni. A volte è come rispondiamo a ciò che accade che rende più forte il dolore e acuta la ferita. È la famosa seconda freccia,...

leggi tutto
La tentazione di esistere

La tentazione di esistere

In via teorica tutti noi abbiamo il diritto di esprimere i propri sentimenti. In pratica questa tentazione di esistere è irrefrenabile. possiamo tacere ma lo sappiamo che qualcosa urge di essere detto. Basta parlare in prima persona, senza offendere o ledere la...

leggi tutto

Le poesie

Cambia la strada

Cambia la strada

Butta via il nido in cui hai cominciato la giornata, prosegui per aria anche se non sai volare, zampilla da un'ora all'altra, arriva al sonno senza imitare la tua vita, cambiala in continuazione, cambia la strada che fai ogni giorno. © Franco...

leggi tutto
Jon Kabat Zinn, le poesie e la declinazione al singolare

Jon Kabat Zinn, le poesie e la declinazione al singolare

Non so francamente quando sia nata la passione di Jon Kabat Zinn per le poesie. E non so nemmeno se di passione possa trattarsi. Nella nuova edizione di Vivere momento per momento - traduzione italiana del suo libro Full catastrophe Living - Kabat Zinn afferma che la...

leggi tutto
Nuvole, io

Nuvole, io

I. Il documento viene salvato, lo schermo torna grigio, lo stesso grigio topo del cielo. Adesso mi alzerò per sparecchiare. Vorrei disfarmi dell'io è la moda che prescrive la critica ma la povertà è tale che possiedo solo un pronome. Al massimo lo declino al plurale....

leggi tutto

Gli approfondimenti

Perché lavoriamo troppo?

Perché lavoriamo troppo?

Domani, 6 Settembre, riprendo il mio lavoro in studio dopo la pausa estiva. Da anni la mia pausa estiva non è solo il momento in cui sono letteralmente in vacanza. Ho bisogno anche di fare "vacanza a casa": una vita normale, dove leggo, studio, mi muovo e fantastico...

leggi tutto
Una mente calma

Una mente calma

"Cos'è che può dare la mindfulness?" Mi ha chiesto senza mezzi termini una signora incontrata ad una cena. Domande che sarebbe bene rimandare ad altre occasioni ma, siccome, la sua domanda era stata accolta con un silenzio incuriosito da parte delle altre persone...

leggi tutto
Non tutta la vita è instagrammabile

Non tutta la vita è instagrammabile

Dopo qualche anno che lavoravo come psicoterapeuta la mia passione per i romanzi è crollata. Non riuscivo più a leggerli: rimanevano i saggi e le poesie ma i romanzi mi sembravano ridondanti. Avevo già le storie dei miei pazienti, mi dicevo, e quindi non si potevano...

leggi tutto
La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!