cadereLe ragioni per cui cadiamo”fuori dal nido” nella vita possono essere tante. Alcune piacevoli e altre spiacevoli.

Può darsi che ad un  certo punto il nido sia diventato troppo piccolo o che la nostra curiosità ci abbia spinto a nuove esplorazioni.

Possiamo aver scelto di uscire o essere davvero “caduti fuori”, quasi all’improvviso.

In ogni caso essere usciti dalla nostra zona di comfort non è mai banale. A volte le vere depressioni iniziano qui, dall’uscita dal nido. Altre volte è qui che inizia la nostra rinascita.

In ogni caso è un’esperienza alla quale guardare consapevolmente domandandoci quali emozioni l’accompagnano, quali pensieri e quali desideri, sapremo molto di più su cosa significa per noi appartenere a qualcosa o a qualcuno.E se, in quel nido, vogliamo davvero rientrare.

Per chiudere una falla
devi inserirvi ciò che la produsse.

Se con qualcosa d’altro vuoi richiuderla
ti si spalancherà sempre più grande.

Non puoi colmare un abisso
con l’aria. Emily Dickinson

Pratica del giorno: La meditazione della montagna

© Nicoletta Cinotti 2014 Mindfulness ed emozioni

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!