Casalinga

Casalinga

Certe donne sposano case. È un altro tipo di pelle; ha un cuore, una bocca, un fegato e movimenti intestinali. Le pareti sono stabili e rosa. Guarda come sta in ginocchio tutto il giorno, a lavarsi fedelmente. Gli uomini entrano con la forza, risucchiati come Giona...
Parole

Parole

State attenti alle parole, anche a quelle miracolose. Per le miracolose diamo il meglio, brulicano alle volte come insetti lasciando non un pizzico ma un bacio. Possono essere buone come le dita. Possono essere affidabili come le rocce su cui mettiamo il sedere. Ma...
Partire è un po’ morire

Partire è un po’ morire

Partire è un po’ morire rispetto a ciò che si ama poiché lasciamo un po’ di noi stessi in ogni luogo ad ogni istante. E’ un dolore sottile e definitivo come l’ultimo verso di un poema… Partire è un po’ morire rispetto a ciò che si ama. Si parte come per gioco prima...
Montagne care

Montagne care

Montagne care, voi non mi mentite – non mi mandate via, né mai fuggite. Quegli occhi sempre fissi – sempre uguali – mi guardano lontani, viola, lenti – quando fallisco o fingo, o quando invano mi attribuisco titoli regali. Mie potenti madonne, sotto il colle, abbiate...
I ricordi mi vedono

I ricordi mi vedono

Un mattino di giugno, troppo presto per svegliarsi, troppo tardi per riprendere sonno. Devo uscire nel verde gremito di ricordi, e mi seguono con lo sguardo. Non si vedono, si fondono totalmente con lo sfondo, camaleonti perfetti. Così vicini che li sento respirare...