Settembre

Settembre

Chiaro cielo di settembre illuminato e paziente sugli alberi frondosi sulle tegole rosse fresca erba su cui volano farfalle come i pensieri d’amore nei tuoi occhi giorno che scorri senza nostalgie canoro giorno di settembre che ti specchi nel mio calmo cuore. Attilio...
Paesaggio in movimento

Paesaggio in movimento

Paesaggio in movimento Si deve saper andare via e tuttavia essere come un albero: come se le radici rimanessero nel terreno, come se il paesaggio si muovesse e noi restassimo fermi. Si deve trattenere il fiato, finché si calma il vento e l’aria estranea inizia a...
Cuore di legno

Cuore di legno

Il mio vicino di casa è robusto. È un ippocastano di corso Re Umberto; ha la mia età ma non la dimostra. Alberga passeri e merli, e non ha vergogna, in aprile, di spingere gemme e foglie, fiori fragili a maggio, a settembre ricci dalle spine innocue con dentro lucide...
Qualche volta scrivere

Qualche volta scrivere

Qualche volta scrivere siede in te come un animale selvatico. Forse ne scorgi i suoi occhi. Forse non vedi nulla ma i tuoi capelli sulla nuca sanno che c’è proprio nel punto in cui l’ombra è più profonda. Spesso l’ombra mente su cosa nasconde. La pantera che ti ha...
Scatola del cucito

Scatola del cucito

Fili sciolti bianchi rossi neri ingarbugliati: il caos è sempre avvolgersi su se stessi. Non c’è tenerezza negli occhi del gatto che fissa il rocchetto: soltanto attenzione per la trama. La poesia rammenda l’irreparabile Ana Martins Marques Questa poesia è stata...