Cercare non è solo un fatto di necessità: il nostro cervello ha un sistema interamente dedicato alla ricerca. Perché cercare è stato un fatto di sopravvivenza per gli uomini primitivi e una scelta di crescita in tutta la storia dell’umanità.

Abbiamo bisogno di cercare per rinnovare il nostro patrimonio di esperienze, per aprire la mente, per arricchire il cuore. Tutto però ha il suo punto di equilibrio: se la nostra ricerca è incessante attiva il sistema di allarme che traduce la nostra ricerca in “Attento, manca qualcosa. Manca qualcosa, pericolo“. E trasforma la nostra attenzione in allarme. Diventiamo iperattivi e, anche se può sembrare strano, sempre più depressi. Perchè il sistema di ricerca – se sovra-stimolato – conduce ad un esaurimento che porta depressione.

Così, alla fine, non dobbiamo solo cercare ma anche trovare. E onorare quello che abbiamo trovato. E dirci “che bello, finalmente ho trovato!” E gioire così dell’inizio e della fine della nostra ricerca. Sentire il gusto del cercare ma anche quello del trovare. Sentire il gusto del partire e quello dell’arrivare. E trovare gli elementi di novità anche senza bisogno di cercare continuamente cose nuove.

Ciò che conta davvero, davanti a una sfida, è ricordarsi che quella sfida alla fine è solo un’opzione. La prossima volta che senti l’ansia di andare alla caccia frenetica di un’idea incredibile, non dimenticare che potrebbe bastare semplicemente vedere le vecchie idee in modo diverso. Con una pratica sufficiente, potresti addirittura raggiungere quello sguardo perfettamente fresco conosciuto dai buddisti zen come “mente originaria” – quella chiara e spaziosa condizione mentale dove, liberato da qualsiasi cosa pensavi di sapere sul mondo, puoi finalmente vedere quello che c’è davvero. Oliver Burkeman

Pratica del giorno: Grounding

© Nicoletta Cinotti 2016 Le radici della felicità

Foto di © antonia g.k

 

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!