Un brano del libro “MIndful Eating” di Jan Chozen Bays, Enrico Damiani Editore, che sto curando con la traduzione di Marina Petruzzi esprime bene quello che vuol dire “cibo coccola”.

“Più tardi Curt mi raccontò che il suo “comfort food” (cibo-coccola) preferito erano i fagioli, la vellutata di piselli, e qualsiasi ricetta “preparata da zero” da un ricettario intitolato “Fanny Farmer.” Perché?

Perché significava che la mamma no stava bevendo. Quando era sobria tirava fuori questo vecchio libro di ricette e cucinava per noi bambini, cose lunghe che richiedevano ore di preparazione. Erano i soli momenti in cui era davvero presente e in cui dimostrava il suo amore per noi. Mi bastava vedere quel libro di ricette per sentirmi bene. Ho cercato di ritrovare quella particolare edizione del libro in tante librerie ma non l’ho mai trovata.

Non è un mistero che per molti di noi tra i cibi-coccole ci sono le cose che ci preparava la mamma, la nonna o la tata quando eravamo malati, oppure i cibi che mangiavamo con la famiglia nei giorni di festa. Per ognuno di noi sarà un cibo diverso che ha il gusto dell’amore. Può essere una fetta di torta di mele, una pasta particolare, una minestrina, l’uovo sbattuto con lo zucchero, la ricotta col cacao in polvere e lo zucchero”.

 

Ma “Tutto il cibo del mondo non potrà mai saziare la nostra fame del cuore. Il cuore si nutre di intimità e vicinanza”. Jan Chozen Bays

Non possiamo dipendere dal cibo per riempire gli spazi vuoti del nostro cuore. Alla fine quello che deve nutrire il nostro cuore è l’intimità con il tempo presente, in ogni momento. Possiamo fare esperienza di questa intimità con qualunque cosa che si presenti a noi in questo momento, una pianta, una pietra, un chicco di riso, un acino d’uva, una persona. Questo è quello che ci porta l’essere presenti, il dolce e intenso sapore della vera presenza. Quando questa presenza ci riempie, tutti i tipi di fame svaniscono. Ogni cosa è fonte di perfetta soddisfazione, semplicemente per quello che è.

 

Paola Iaccarino Idelson

Protocollo di Mindful eating (4 incontri bimensili). Inizio: sabato 21 Aprile 2018

Sede di Genova: Via Innocenzo Frugoni 15/2

 

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!