Sperimentare i propri limiti spesso si accompagna con un senso doloroso di vergogna, imbarazzo o disagio.

Questi sentimenti nascono dall’aver avuto un’immagine non realistica di se stessi o di come era la realtà.

Sono sentimenti connessi alla “discesa” dall’alto, non alla crescita dal basso.

La crescita dal basso è gioiosa e fiduciosa.

Sono sentimenti che nascono anche perché, spesso nascosto, abbiamo un giudice sempre in azione. Una specie di Pubblico Ministero che non va mai in ferie e che è sempre pronto ad emettere sentenze.

Se ogni volta che incontriamo i nostri limiti iniziamo a confortarci, come faremmo con un bambino che è appena caduto, sarà molto più facile riprendere a crescere dal basso.

Poesia del giorno: Non sto pensando a niente

Pratica del giorno: Self compassion breathing

© Nicoletta Cinotti 2014 Mindfulness e bioenergetica

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!