Capita a tutti di scoprire che qualcosa su cui avevamo investito non era quello che pensavamo. A volte acquistiamo qualcosa convinti che ci risolva qualche problema e invece si rivela una complicazione in più. Altre volte ci rivolgiamo a qualcuno e scopriamo che non risolve ma complica la situazione. Altre volte come dice il titolo tratto da un film “credevo fosse amore e invece era un calesse”. Credevamo che una relazione fosse importante e invece non lo era, almeno per l’altra persona.

In effetti non è una sintesi sbagliata dire…“e invece era un calesse”. Quando ci accorgiamo che la realtà non è quella che ci aspettavamo abbiamo due possibilità: trasformare la persona che ci ha deluso in un nemico da combattere – dentro o fuori di noi – oppure permettere a quella esperienza di portarci altrove. Farla diventare un calesse per andare avanti, verso la realtà.

Se scegliamo di farci portare da quell’esperienza nella realtà non ce ne pentiremo. Non avremo recriminazioni da fare, né rivalse da portare avanti. Avremo imparato qualcosa di importante: dietro ogni delusione sta una illusione. E trasformare le delusioni in apprendimento le rende  qualcosa che arricchisce la nostra saggezza.

Cerchiamo di fare in modo che arricchisca anche la nostra self compassion: essere ingenui non è un reato. Partiamo tutti da lì: dal non sapere. E impariamo tutti nello stesso modo: sbagliando.

Permettere che ci sia spazio per non sapere è la cosa più importante di tutte. Quando proviamo una grande delusione, non sappiamo se quella è la fine della storia. Può essere anche l’inizio di una grande avventura. La vita è così: non sappiamo niente. Pensiamo che qualcosa sia negativo e qualcosa sia positivo. Ma la cosa più vera è che non lo sappiamo. Pema Chodron

Pratica di mindfulness: Ammorbidire il cuore

© Nicoletta Cinotti 2018 Radical self expression

Photo by Chris Barbalis on Unsplash

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!