Se questa rabbia fosse tuttada genealogia imperfetta

un piccolo bottone rosso:

potessi prenderlo tra le dita tirare forte

sentire il filo di cotone che scivola via

come erba secca, potessi sostenere

tutto nello sguardo il vuoto che sprofonda

fino al cuore dall’asola scoperta

e con le dita piano cercare un battito

uno solamente, sentire che la fine

si allenta come una camicia aperta

cade a terra e di colpo io non ho più freddo,

potessi cadere a terra anch’io – erba cotone

filo stretto – gli occhi due bottoni appesi

a ciò che resta, potessi prenderli tra le dita

e dirti indossali, e adesso guardami con quelli,

nuda come non mi hai mai vista.

Silvia Rosa

Genealogia imperfetta

 

 

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!