Da qualche parte, nel profondo di ciascuno di noi, c’è il bambino che era innocente e libero, dice Lowen, e che sapeva che il dono della vita era il dono della felicità.

Oggi, al di là delle recriminazioni e dei lamenti, al di là dei successi e degli insuccessi, proviamo ad onorare quel bambino.

Onoreremo la vita e il nostro piacere di essere vivi. Onoreremo il corpo. E sicuramente riapriremo la porta verso quel tipo di felicità, semplice e fluida, non attaccata ai risultati.

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!