portare viaSono molte le cose che ci trascinano via. Veniamo portati via dalle emozioni forti, dai pensieri insistenti ma, soprattutto, veniamo portati via dalla disapprovazione.

In qualunque forma.

Veniamo portati via quando disapproviamo gli altri.

Veniamo portati via quando lo facciamo con noi stessi.

Perché alla base della disapprovazione non può che esserci separazione, divisione, differenza.

Ecco perché accogliere ciò che già c’è, è così importante. Solo l’amore infatti può unire ciò che la mente separa. E se non abbiamo abbastanza amore, allora, possiamo iniziare con la consapevolezza.   Foto di Luca Campigotto

Pratica del giorno: La consapevolezza del respiro

Arrendersi all’amore implica la capacità di condividere pienamente il proprio sé con un partner. L’amore non è dare ma essere aperti. Tale apertura deve essere in primo luogo verso se stessi, poi verso l’altro. Ciò implica essere in contatto con i sentimenti più profondi e poi essere capace di esprimerli in modo appropriato. Alexander Lowen

© Nicoletta Cinotti 2014       Abitare il presente
La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!