Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Milano. Amore e passione tra mindfulness e bioenergetica

02/02/2019 ore 10:00 - 17:30

€125

Intimità emotiva e intimità sessuale

Sappiamo che tutto è in continuo cambiamento e niente, più della stasi, suscita preoccupazione quando siamo in relazione. Nello stesso tempo questo si scontra con il nostro bisogno di stabilità e sicurezza. Mettere insieme la vitalità di una relazione, la sua freschezza con la quotidianità è spesso una impresa piuttosto difficile perchè ci invita a guardare con occhi nuovi quello che abbiamo imparato sull’amare e lo stare in relazione quando eravamo piccoli. Inoltre molte delle nostre modalità di relazione sono scritte nei corpo e nei blocchi muscolari e quindi diventa difficile cambiare se non abbiamo strumenti per passare dal corpo. In questo ciclo di incontri lavoreremo ogni volta sui blocchi corporei alla nostra capacità di amare e di stare in relazione ed esploreremo alcuni dei temi salienti della nostra vita relazionale.

Amare non è dare ma essere aperti. Alexander Lowen

Cosa puoi aspettarti da questi incontri?

Attraverso la consapevolezza della bioenergetica e della mindfulness potremo esplorare alcuni aspetti del tuo modo di stare in relazione. Portare consapevolezza a queste modalità ti darà la possibilità di non ripetere certi errori. Non faremo miracoli ma la consapevolezza aiuta! Questi i temi che affronteremo integrando il lavoro corporeo bioenergetico con la pratica di mindfulness.

  • I punti sensibili: quand’è che diventiamo reattivi?

La vita non è quello che ci aspettiamo. È com’è. È il modo con cui ci facciamo i conti che fa la differenza. Virginia Satir

  • Intimità emotiva e intimità sessuale.

Nell’amore due cuori battono allo stesso ritmo, sono in sintonia l’uno con l’altro. Perché ciò accada, il cuore deve essere aperto: un cuore chiuso non può sentire amore, perché non può connettersi al cuore dell’altro. Alexander Lowen

  • Il passaggio dall’innamoramento all’amore

Quando la freccia dell’amore attraversa la nostra armatura e raggiunge il nostro cuore ci apriamo alla vita e alla gioia. Ma non rimaniamo aperti. Il nostro ego lentamente riprende il potere dubitando, diffidando e controllando. Questa apertura è vista come una breccia nelle nostre difese che va guarita o chiusa. Innamorarsi non è la soluzione. Amare lo è. E amare è essere aperti. Alexander Lowen

Programma dell’Incontro del 2 febbraio

Abbiamo passato decenni a sottolineare che l’intimità deve essere la base della sessualità però c’è un piccolo problema: stiamo navigando verso mari di intimità affettiva che non abbiamo mai sperimentato prima. E siccome filogeneticamente sappiamo che intimità e familiarità nutrono il tabù dell’incesto la grande vicinanza emotiva che coltiviamo appassionatamente, il grande bisogno di sicurezza in una realtà sempre più instabile, finisce per spegnere il desiderio sessuale e produrre un effetto opposto. Produce instabilità perché, dopo un po’, si riattiva lo schema di ricerca del partner visto che manca il desiderio sessuale.

Ci possono essere diversi motivi per cui esageriamo con la vicinanza tanto da diventare fusionali. il più significativo è il tentativo di compensare dei bisogni infantili irrisolti. Pessima idea che rischia di replicare lo stesso trauma del passato. Per molte persone l’intimità affettiva va di pari passo con la premura e il benessere dell’altro: Il desiderio erotico però richiede una piccola dose di egoismo e la capacità di non preoccuparsi. Si entra così in una impasse in cui si vuole sempre più bene al partner ma come ad un fratello o ad una sorella. E si inizia a pensare che la mancanza di desiderio sia un segno della fine del rapporto. Cosa fare?

Per portare a casa il desiderio dobbiamo ricreare la distanza piena di interesse. Quella distanza che abbiamo cercato di eliminare e che rischia di diventare la distanza con disinteresse che porta alla separazione

L’intelligenza erotica sta nel ri-creare quella distanza con interesse reciproco che c’era all’inizio del rapporto. Abbiamo bisogno di una sicurezza dinamica.

Quando:Sabato 2 Febbraio 2019

Dove: Milano, Semplicemente Spazio, Via San Calocero 3

Costo: € 125 con fattura sanitaria. Il prezzo si intende per il singolo incontro. Per chi partecipa all’intero ciclo il prezzo sarà di € 308

Con Nicoletta Cinotti

Desideri iscriverti?

  • Chiamami al 3482294869: mi fa sempre piacere parlare prima a voce e dare quelle informazioni che, per scritto, possono rimanere escluse. Chiamami quando vuoi: se non posso rispondere richiamo sempre.
  • Per l’iscrizione chiedo l’invio di una caparra confirmatoria di €60 per il singolo incontro e di €150 per l’intero percorso. Il saldo all’inizio dell’incontro. Per disdette 15 giorni prima dell’incontro c’è la restituzione della caparra. Per disdette successive la caparra verrà fatturata e varrà come anticipo per attività future.
  • Questo è il mio IBAN : IT86 T056 9611 0060 0001 0036 X87 Causale Bonifico Amore e passione Nome e cognome. Ricordati di mandare una mail con i tuoi dati fiscali per la fattura

Oppure scrivi a info@semplicementemindfulness.com

NICOLETTA CINOTTI è Psicologa, Psicoterapeuta e Mindfulness Teacher con il Center for Mindfulness, la Metta Foundation e il Centro Studi Italiano Mindfulness. È Local Trainer, member at large, dell’International Institute of Bioenergetic Analysis. Ha tenuto due laboratori su Meditazione e scrittura nell’edizione 2016 e 2017 del Festival Internazionale di Poesia di Genova e si occupa da anni della struttura del linguaggio, oltre a scrivere, ogni giorno, sul suo blog.

Vuoi maggiori informazioni? Compila questo form!

Foto di © Mari*2008