Quando proviamo un dolore, piccolo o grande che sia, il nostro corpo ha tre modalità difensive che si attivano in automatico: torpore, irrequietezza e blocco. Sono tre risposte collegate all’attivarsi del nostro sistema difensivo. In genere le ascoltiamo poco perché la nostra attenzione va subito al risolvere il problema. Così ci dimentichiamo di noi. Invece abbiamo bisogno di consolarci, di uscire da queste tre modalità prima di pensare a risolvere qualsiasi problema. Senza questa consolazione rimaniamo in una condizione che va oltre la nostra finestra di tolleranza e che blocca i processi di mentalizzazione (niente paura: parola difficile per dire che le nostre capacità di comprensione sono ridotte).

Cosa possiamo fare per consolarci? La vera consolazione non è la gratificazione alla quale ricorriamo, invece, molto frequentemente. Non è comprarsi un gelato o un dolce. Un vestito o un libro. La vera consolazione è dare attenzione a cosa succede nel corpo. Proprio in quel momento. Lo facciamo con una pratica semplice, che io chiamo clessidra, e che è alla base delle pratiche del protocollo MBSR.

Portiamo progressivamente l’attenzione dall’esterno all’interno per rimanere poi focalizzati, per pochi minuti, sul respiro. E riaprire di nuovo attenzione e consapevolezza, in modo progressivo all’esterno. Perché questa è una consolazione? Perché ci regala una qualità che spesso non riserviamo a noi stessi: un’attenzione affettuosa. Ci permette di rimettere in dialogo interno ed esterno. E ci offre un tempo – breve ma di qualità – dedicato a noi. In questo modo, dando l’energia dell’attenzione al corpo, senza comandi o sforzo, lo aiutiamo ad andare oltre quella condizione difensiva che sperimenta. E, soprattutto ci ricorda che molte cose non richiedono una soluzione: richiedono la calma concentrazione che viene dall’accogliere. La calma concentrazione che vien dall’accettazione.

La meditazione è la sola attività umana intenzionale e sistematica che non cerca di portarci altrove o di migliorarci ma, semplicemente, di comprendere dove siamo già. Jon Kabat Zinn

Pratica di Mindfulness: Praticare pausa

© Nicoletta Cinotti 2022. Il prossimo protocollo MBSR online inizierà il 18 Ottobre. Iscrizioni a prezzo ridotto entro il 5 Ottobre

 

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!