C’è un sogno dentro di noi che non è un’illusione ma un desiderio. E’ il desiderio di riprendere il contatto con quel bambino che siamo stati e che aveva una motivazione ad essere felice. Una propensione per la vita e per gli altri.

Forse abbiamo una memoria chiara del bambino che eravamo e che è ancora dentro di noi. Aspetta una risposta alle domande della vita e, soprattutto, continua a reclamare il suo diritto alla felicità.

giocare“La separazione nella personalità moderna può anche essere descritta come la perdita di connessione tra l’adulto sofisticato che vive sulla superficie dominata dai processi di pensiero e il bambino sepolto in lui, che prova sentimenti profondi e reca il potenziale per una vita ricca e soddisfacente”. Lowen

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!