L’infanzia è caratterizzata da due qualità che conducono alla gioia: la libertà e l’innocenza.

Sono due qualità che si accompagnano al fluire, senza le interruzioni dei blocchi.

E’ difficile immaginare qualcuno gioioso se i suoi movimenti sono limitati da una forza esterna. Ma la libertà esterna non è sufficiente per provare gioia. E’ necessario sperimentare anche una libertà interna, la libertà che nasce dalla possibilità di sperimentare e sentire quello che ci anima, quello che ci muove.

Questa “libertà di movimento” ha radici profonde nella nostra infanzia e, infine, anche nella quiete, è la possibilità di sperimentare il continuo movimento della vita.Come possiamo sperimentarle da adulti? Imparando a riconoscere le nostre tensioni, con lentezza e attenzione, diamo il tempo alla tensione di sciogliersi, al ghiaccio di tornare acqua, alla vitalità di risvegliarsi.

L’infanzia è caratterizzata da due qualità che conducono alla gioia: la libertà e l’innocenza. A. Lowen

Oggi l’esercizio bioenergetico del giorno è una pratica condotta con un file audio che unisce mindfulness e bioenergetica: Mindful bioenergetics

 Nicoletta Cinotti 2014 Mindfulness e bioenergetica

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!