Non voglio regali strabilianti
mi basta la restituzione
Fa che tornino indietro le parti
di me dimenticate per strada, le parole che non mi hai detto.
Quelle che non ti ho detto.

Quelle che ho nascosto
per vergogna, paura o compiacenza
Quelle che ho creduto non avessero gli onori del mondo.
Parole che avevamo nel cuore
E li sono rimaste

Niente che provi che fossero mie
se non il fatto che
è proprio me che aspettano
come bambini all’uscita di scuola
Bambini che hanno paura
di diventare parole dimenticate

Tornare a casa non è camminare cercando
la strada per essere migliore
ma sentire che non c’è ghiaccio nel cuore
Che le parole che non ti ho detto
Quelle che non mi hai detto
Possono uscire allo scoperto

Quando sono libera
dall’ansia dell’approvazione
davanti a me e al mondo
è Natale
Il Natale delle parole
Che tornano al loro posto

Buon Natale

©Nicoletta Cinotti

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!