Tutti noi desideriamo sentirci connessi, parte di un insieme più grande. Significativi per altre persone. Il dolore dell’esclusione è uno dei dolori più cocenti e pericolosi per la nostra salute mentale.

E il desiderio di relazione uno dei desideri più primitivi: ci accompagna dalla nascita.

Il paradosso dell’attaccamento però è che stringere troppo un legame, aggrapparci troppo ad una relazione, non ci rende più connessi ma mette in pericolo la relazione e la nostra pace interiore.

Cadiamo nell’errore di credere che se una cosa ci fa stare bene, raddoppiarne la dose, ci farà stare benissimo. Invece, in quel momento e in quel modo, iniziamo a trasformare il legame in una catena. Il piacere a stare insieme in un vincolo.

Corriamo il rischio di ripetere questo paradosso con tutto ciò che amiamo e ci dà piacere. Trasformando la singola azione in una ripetizione compulsiva.

Ci sono poche cure per questo paradosso: la prima è portare la consapevolezza verso questo desiderio di aggrapparsi. La seconda è – meravigliosamente sfidante – lasciar andare.

Potremmo scoprire così che, lasciando andare, non perdiamo ma troviamo. Troviamo il vero senso del legame e del piacere.

Il piacere è un canto di libertà, Ma non è libertà.
E’ la fioritura dei vostri desideri, Ma non il loro frutto. E’ un abisso che esorta alla scesa, Ma non è profondo né alto.
E’ un uccello in gabbia che si alza in volo, Ma non è lo spazio conquistato.
Sì, francamente, il piacere è un canto di libertà. Khalil Gibran

Pratica di mindfulness: Cullare il cuore

© Nicoletta Cinotti 2015

Foto di ©Misterpabe

il paradosso dell'attaccamento

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!