Le parole hanno un effetto su di noi: possono aiutarci a comprendere meglio i nostri sentimenti, possono consolarci, possono chiarirci le idee. Non tutte le parole hanno questo effetto: lo hanno le parole che nascono dallo spazio interno, associate ad una esperienza che coinvolge i nostri sensi. Quelle parole hanno un valore speciale e l’attenzione al loro emergere e fiorire è in se stessa una forma di cura. Nella poesia giapponese queste parole sono haiku, poesie in cui uno stato d’animo è descritto con pochi versi, spesso metafore sulla natura. Sono il “sentimento delle cose” Mono no aware, come si dice in giapponese.

Oggi facciamo attenzione al “sentimento delle cose”: emerge leggero e ci travolge con la sua bellezza.

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!