Quando portiamo la consapevolezza alle nostre emozioni abbiamo bisogno di avere poche ma solide istruzioni. Perché le emozioni hanno un impatto molto intenso e producono ondate di sensazioni emotive e di pensieri che possono travolgerci.

Questa qualità di consapevolezza assomiglia all’essere nel centro del fiume: in alcuni momenti il fiume è tranquillo e l’acqua è un gentile massaggio. In altri momenti però la corrente è molto forte e può trasportarci con grande facilità. Questa è una delle ragioni per cui evitiamo certe emozioni e certe situazioni. Preferiamo negarle e tenerle in secondo o terzo piano. Così, come ospiti scomodi, possono sempre uscire fuori nei momenti meno opportuni e portare scompiglio e disagio.

Per esplorarle abbiamo bisogno di radicarci prima nel respiro e poi nel corpo, nelle sensazioni fisiche che le accompagnano e al loro continuo mutare. Distinguendo la sensazione fisica dalla spinta all’azione, impariamo ad assaporare fino in fondo la natura di quello che sentiamo e rompiamo questo falso mito che giustifica l’impulsività e la confonde con la spontaneità.

Agire impulsivamente, farsi trascinare dalle sensazioni spesso non significa essere autentici, significa perdere la padronanza di sé e lasciare che le nostre difese e reazioni prendano il sopravvento. Significa trovare abili giustificazioni al male che ci facciamo e che, spesso, facciamo anche agli altri.

Esplorare le emozioni non significa entrare in una quieta indifferenza: significa essere presenti e attrezzarsi per stare in mezzo al fiume senza farsi trasportare. Scopriremo così come è facile togliere la noia dalla nostra vita: basta sentire.

Perché così tante persone hanno difficoltà ad avere una respirazione piena e fluida? La risposta è che respirare porta delle sensazioni e le persone hanno paura di sentire Di sentire la loro tristezza, la loro rabbia e la loro paura. Alexander Lowen

Pratica di mindfulness: Mindful bioenergetics

© Nicoletta Cinotti 2022 Il protocollo MBCT

 

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!