Tutti noi abbiamo incontrato qualche narcisista nella nostra vita. Tutti noi siamo, qualche volta, narcisisti.

A volte suscitano ammirazione, altre volte rabbia.

Raramente riusciamo a vedere cosa sta dietro quella maschera efficace e intangibile.

Quello che sta dietro il nostro narcisismo è un sottofondo di solitudine e inadeguatezza, una sensazione ben radicata che nessuno potrà mai soddisfare i nostri bisogni emotivi. Una sensazione sotterranea di difetto e non amabilità che rende ciò che è più curativo al mondo – le relazioni d’affetto – un luogo pericoloso e misterioso.

Ricucire quella solitudine significa riportare alla luce il nostro vero sé e la nostra vulnerabilità.

Vale davvero la pena di correre il rischio di continuare ad amare. Anche in autunno, anche in inverno.

Senza una resa dell’Io narcisistico non è possibile abbandonarsi all’amore. Senza tale abbandono, la gioia è impossibile. Resa non significa (…) sacrificio dell’Io. Significa invece che l’Io riconosce il proprio ruolo subordinato al sé, la propria funzione di organo di coscienza e non di padrone del corpoA. Lowen

Pratica del giorno: La consapevolezza del respiro

© Nicoletta Cinotti 2014 Mindfulness e bioenergetica

La funzione di copia è disattivata

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!