Stamattina mi sono alzata presto, come al solito sono andata al computer per scrivere il post di oggi e ho scoperto che il sito era”crashato”. Non ho potuto fare a meno di ironizzare dentro di me sulla parola Continuum e domandarmi quanto sarebbe durata questa interruzione e che effetto avrebbe prodotto su chi aspettava il post. Poi ho guardato che effetto produceva in me e ho trovato cose interessanti: sorpresa, un senso di avventura, di perdita e di scoperta. Il piacere del flusso ininterrotto dei giorni passati sostituito dalla novità dell’imprevisto.

Così oggi proviamo a vedere cosa sperimentiamo quando le cose fluiscono e cosa proviamo quando siamo di fronte a interruzioni ed imprevisti. Osserviamo senza giudicare e sperimentiamo com’è aprire le braccia per fare spazio alla novità.

201004201916250Quel che non è leggermente difforme ha un aspetto insensibile − ne deriva che l’irregolarità, ossia l’imprevisto, la sorpresa, lo stupore sono una parte essenziale e la caratteristica della bellezza.

Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887/1908)

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!