Io è questo confine

che talvolta ti abbraccia?

O l’angelo pacato

che si posa sulla sera,

o il limite del pieno,

io sono i minuti

persi o lavorati? E’ la paura,

il gigante che si siede

caparbio sul tuo petto

lungo le ore notturne del pensiero?

Ferma la farfalla della mente,

cos’è io?

E’ io che incontra tu?

O è il vuoto che abbraccia il vuoto

e io e tu tremanti

si stringono nell’ombra la mano?

E’ io che balbetta davanti al nome

dell’alba e del tramonto mentre

il vuoto immenso ringrazia silenzioso

la meraviglia senza nome

che sorge e passa passa

e sorge? Io è la legge

che non vede se stessa

e le bandierine leggere

che seminano nel vento

alfabeti di preghiera?

Io è la gemma

che hai tra le labbra

che la morte furtiva

farà fiorire baciando?

Un tappeto di preghiera

è io

quando il limite

in te si inchina?

 

Chandra Livia Candiani

Cravarone luglio 02

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!