La capacità di meravigliarsi,
di vedere la vita con occhi sempre nuovi,
sembra un importante ingrediente della felicità…
Ciò che fa sì che la maggior parte degli adulti
perda questa capacità
è forse la semplice ripetizione delle esperienze quotidiane,
protratta negli anni,
che induce la convinzione
che non vi sia più nulla di nuovo e
nessuna ragione di sorprendersi.
Si rimane attaccati, per così dire,
alla visione delle cose che si aveva
il giorno prima.
Subentra l’indifferenza,
ci si ripiega su se stessi,
non si riesce più a godere del mondo.
Ma non è necessario che sia così.
La vita è troppo varia, troppo misteriosa,
per potere pretendere
di averla vista
una volta per tutte. Francesco e Luca Cavalli Sforza

Passi di: Nicoletta Cinotti. “Destinazione Mindfulness”. iBooks.

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!