consapevolezza è imparareSpesso impariamo a parlare contemporaneamente a quando impariamo a camminare. Parole essenziali, passi semplici e consapevoli.

I bambini non si possono permettere il lusso dell’inconsapevolezza: hanno appena iniziato e imparare è l’impegno migliore delle loro giornate. Imparare può avvenire solo se siamo consapevoli. Nell’attimo in cui impariamo siamo inevitabilmente presenti. E interamente in quello che facciamo.

Così la nostra distrazione ci fa perdere la possibilità di continui apprendimenti, sempre a nostra disposizione.

E’ per questo che la consapevolezza ha domande semplici e parole essenziali.

Perché è tornare ad una abilità presente fin dalla nascita a volte velata dalla nostra presunzione adulta di sapere già cosa sta accadendo e cosa accadrà.

Se portiamo la consapevolezza ai nostri passi e alle nostre parole possiamo tornare a quella connessione primaria tra mente e corpo. Non è un caso che passi e parole procedano insieme, all’inizio tutto è connesso, e corpo e parola sono la stessa cosa.

Le strade si separano quando perdiamo consapevolezza. E questo trasforma le nostre parole in suoni a volte meccanici e i nostri passi in movimenti senza grounding e senza grazia. La consapevolezza ci restituisce unità e la possibilità di imparare. Rendendoci eterni principianti ci rende più saggi.

Ogni percezione sensoriale ha inizio con una percezione del sé, cioè del proprio corpo. Per mezzo di questo si percepisce ciò che accade nell’ambiente poiché l’ambiente investe i corpi e i sensi. Più vitali si è, più acute sono le percezioni. Avete mai notato quanto tutto appare più chiaro e distinto allorché ci si sente bene? Analogamente, quando si è depressi, tutto appare grigio e confuso. Alexander Lowen

Pratica di mindfulness: Body Scan

© Nicoletta Cinotti 2015 Mindfulness e bioenergetica

Foto di ©martalav e ©www.francescaalviani.com

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!