In questa settimana mi sono accorta che alcune cose di me sono guarite. Sono aspetti che non avrei mai pensato che sarebbero guariti, anche perché, un po’ come tutti, tendo a pensare alle cose che vorrei guarire e non a quelle che sono già guarite. Così stamattina, come pratica di mindfulness, ho pensato di fare una lista delle parti di me che stanno bene e mi fa piacere condividere questa lista con te. Ti invito a farne una anche tu e a condividerla con le persone significative della tua vita.

  • sono guarita dall’impulsività. In questa settimana più e più volte ho visto sorgere impulsi che ho esplorato e amato senza agirli;
  • sono guarita dalla paura di invecchiare: comincio a considerarla una fortuna;
  • sono guarita dalla fretta di voler sapere tutto subito;
  • sono guarita dalla paura dell’irreparabilità;
  • sono guarita dal paratormone alto e dal THS basso;
  • sono guarita dal contagio della rabbia;
  • sono guarita dal contagio della paura.

Altre cose rimangono ancora da guarire e forse non guariranno mai:

  • continuo ad essere disordinata;
  • dimentico dove ho messo cose di uso quotidiano;
  • continuo a mangiare troppe caramelle;
  • continuo ad essere avida di studio;
  • continuo a sognare di poter fare più cose contemporaneamente.

In definitiva se guardo agli enormi cambiamenti che ho fatto, nessun cambiamento mi sembra davvero impossibile. L’unica cosa di cui sono certa è che non possiamo sapere prima dove la saggezza insita in noi ci porterà a cambiare. Questa è la migliore sorpresa che la vita tiene in serbo: non farci decidere tutto ma permetterci di cambiare tutto quello che è possibile e insegnare ad accettare quello che non cambierà. Non male come programma futuro!

Nell’immobilità il suono, il colore, la tessitura delle nostre difese inizia a dispiegarsi. Le rivelazioni che emergono nell’immobilità sono intense. Forti. Vale la pena tanta verità? Conviene sentire invece che attutire, annullare, nascondere? Sì, conviene sempre perché quello che non percepiamo non sparisce, continua a disegnare la nostra vita in forme che non comprendiamo. Scrivere la mente

Pratica di mindfulness: Fai una lista delle tue guarigioni, quegli aspetti che, con il tempo e/o con la pratica, sono cambiati. Scoprirai quante è profonda la forza del nostro movimento interiore

© Nicoletta Cinotti 2020 Scrivere la mente: Milano e Genova: laboratori di meditazione e scrittura

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!