La porta va chiusa
Perché si apra il portone
è comune opinione.

Il punto è come.

Sbattendo murando socchiudendo
a chiave
e poi gettandola via
O appendendola al cuore?

E da quale lato della porta stare?

Si chiude fuori o si chiude dentro?

Si chiude per sempre
O chissà

Si chiude e poi si va in fretta?

Oppure si resta
seduti sulle scale
a guardare i passanti
A dirsi: che fare?

Si chiude piangendo
o per allegrezza
si chiude fuggendo
o dicendo addio
si chiude con cura
o rompendo qualcosa
si chiude per amore
o per abbandono?

Si chiude per chiudere o per riaprire?

Non mi riesce di chiudere senza soffrire.

Ho chiuso la porta
ho tirato un sospiro
ho pensato
sono fuori e sono dentro

vivo.

Alessandra Racca, Nostra signora dei calzini, Neo ed.

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!