corpo e ascoltoAnche se desideriamo amare ed essere amati, molto spesso abbiamo paura dell’intimità.

Paura delle ferite che possono arrivare proprio dai rapporti d’amore.

Perché amare comporta mettere nelle mani dell’altro una parte del nostro potere. E accettare di perdere una parte del nostro controllo. Due azioni rivoluzionarie.

Due azioni che hanno una assoluta potenzialità di trasformazione. Il potere e il controllo infatti ci rendono statici. L’amore apre alla novità.

Pratica del giorno: Oggi portiamo la consapevolezza ai movimenti di apertura verso l’esterno. Prepariamoci con “Cullare il cuore”

La rigidità è una difesa dal dolore e dall’eventualità che il cuore vada di nuovo in pezzi. A questo si accompagna anche una paura inconscia dell’abbandono, che si traduce in una vera e propria paura dell’amore.

A. Lowen

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!