la strega del senso di colpaSiamo molto abituati a pensare nei termini di cosa sbagliamo, di cosa non va in noi. Di cosa e come potremmo fare meglio e diversamente.

E tutte le volte che pensiamo in questo modo si insinua dentro di noi il senso di colpa. Il senso di colpa è come la strega degli incantesimi: ci avvolge in una spirale in cui alla fine rimaniamo immobilizzati. Tutto dipende da noi: non ci accorgiamo, presi dal suo incantesimo, che non è vero. Prendiamo sulle nostre spalle responsabilità che non ci riguardano, pesi che non ci appartengono. E un potere che non è nostro. Nel senso di colpa – anche se possiamo pensare che sia un atto di attenzione all’altro – l’altro ha un ruolo molto marginale.

Siamo solo noi, con il nostro errore, con il disagio del nostro errore, con la rabbia per la situazione. E forse con la difficoltà perché l’altro è stato – a volte involontariamente – la causa del nostro dolore.

Questo incantesimo e tutti gli incantesimi della strega senso di colpa hanno l’effetto di ridurre la nostra sensibilità relazionale, di ridurre la nostra attenzione all’altro e ci imprigionano in un mondo distorto in cui il pronome IO è l’unico abitante.

C’è sempre un antidoto agli incantesimi: diverso per ogni situazione. Con un ingrediente comune, sentire il dolore dell’altro, dispiacersene e guardarlo negli occhi dicendogli “Ci sono” che in molti casi è come dire “ti amo”.

Facciamo ogni sforzo per tornare ad apprendere la nostra intrinseca interezza. Spesso, dalla nostra prospettiva diciamo che, fino a che respiriamo, ci sono in noi molte più cose giuste in noi che sbagliate, a prescindere da cosa è sbagliato. Jon Kabat Zinn

Pratica di mindfulness: La consapevolezza del respiro

© Nicoletta Cinotti 2015 Mindfulness e Bioenergetica

Foto di ©Imma Ziccanu e ©Lace1952

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!