stampa giapponese6Lasciar andare non è un’azione: lasciar andare è arrendersi al flusso naturale delle cose.

Abbandonare il nostro desiderio di controllo.

Tornare al ritmo spontaneo del respiro e al ritmo inevitabile del cambiamento.

Lo temiamo perché afferma – senza ombra di dubbio – la realtà dell’impermanenza.

Lo incontriamo in ogni momento nella nostra espirazione.

Così oggi, nella consapevolezza del respiro, andiamo incontro alla nostra espirazione così com’è. Ci dirà tutto ciò che abbiamo bisogno di sapere sull’argomento.

“Se l’uomo non svanisse come le rugiade di Adashimo, se non si dileguasse come il fumo sopra
Toribeyama, ma rimanesse per sempre nel mondo, a che punto le cose perderebbero il loro potere di
commuoverci! La cosa più preziosa nella vita è la sua incertezza.” Yoshida Kenko

Pratica del giorno: La consapevolezza del respiro

© Nicoletta Cinotti 2014 Aprire la mente

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!