Alcune emozioni ci mettono in contatto con il mondo. Sono le emozioni di apertura quelle che ci aiutano a stare in contatto con gli altri e a portare scambi fruttuosi. Sono emozioni che rispondono ai bisogni della relazione e quando siamo in questo clima di apertura non è difficile stare in quello che proviamo.

Non sempre però le cose vanno bene e quindi possiamo trovarci a sperimentare una sorta di scoraggiamento, oppure qualcosa fa emergere la paura che dolori del passato tornino attuali. Sono  emozioni che attivano una difesa e che chiudono gli scambi di relazione. In questo caso è importante esplorare le radici passate di queste emozioni per non rimanere intrappolati dai nostri sistemi d’allarme.

Poi ci sono emozioni che sorgono quando la nostra capacità d’amare diventa la paura di non essere amabili o di non essere amati. Sono emozioni nelle quali vorremmo chiudere e difenderci ma il desiderio d’amore ci spinge a rimanere aperti. Aperti ma ambivalenti. Spesso sono emozioni che sorgono di fronte agli imprevisti relazionali. L’altro ha fatto qualcosa che non ci aspettavamo e che non avremmo mai desiderato. È proprio la qualità di sorpresa che attiva la nostra paura di non essere amati, la paura che sia successo qualcosa di cui non siamo stati consapevoli. un errore segreto, un problema nascosto.  Cercare spiegazioni quando ci sentiamo così rischia di essere una frustrazione aggiuntiva. In quei momenti abbiamo bisogno di esplorare cosa sta succedendo dentro di noi, prima che fuori di noi. E poi quando avremo chiaro che cosa è successo potremo condividerlo con il nostro interlocutore, togliendolo dalla necessità di giustificare il suo comportamento, gli offriremo e ci offriremo uno spazio di comunicazione e apertura.

Pratica informale:Le difficoltà comunicative riaccendono i serbatoi dolorosi della nostra storia personale. In quei momenti abbiamo bisogno di portare l’attenzione all’interno per scoprire cosa stiamo provando adesso e distinguerlo dai film del passato

Pratica formale: Addolcire, confortarsi, aprire

© Nicoletta Cinotti 2021

Mindfulness, emozioni e intelligenza emotiva

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!