Ci sono cose che non permettono al nostro corpo di cogliere la novità del momento presente: cose come la velocità, l’abitudine. la meccanicità, ci separano dalla freschezza dell’istante, dalla novità della percezione momento per momento. Il nostro corpo diventa così una specie di soldatino ben abituato: la stessa colazione, la stessa sigaretta, la stessa strada, fare presto, fare bene.

Oggi gustiamoci questo preludio di libertà: facciamo cose nuove, magari male, ma assaporandone la novità e ogni volta che stiamo per fare qualcosa di abituale fermiamoci un attimo. Quell’attimo che serve per essere qui e ora, proprio qui e proprio ora.

nuvole_80Le nostre vite sono  svizzere

così immobili – così fredde-

finché un pomeriggio chissà

le Alpi lasciano aperte le tende

e noi vediamo di là!

Emily Dickinson

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!