Dopo tanto tempo mi trovo di nuovo nella posizione della studentessa: sono da tre giorni immersa in un Seminario Internazionale sulla Dieta Mediterranea, dove i maggiori esperti mondiali sull’ argomento illustrano risultati di antiche e moderne ricerche epidemiologiche e cliniche. Si discute su come definire la Dieta Mediterranea, quanto sia salutare e quanto non lo sia in alcuni suoi componenti, come misurarne l’aderenza e così via.

Mi trovo seduta ore e ore, a volte ascolto cose molto interessanti, a volte la mia mente vaga, produce diversi pensieri, spesso sul futuro (devo ricordarmi di fare il biglietto del treno, devo fare quella specifica telefonata, ecc.), a volte sul cibo (in questo seminario si mangia troppo, ho fame, quando arriva la pausa caffè? Ecc.), altre volte la mia mente cerca collegamenti tra la Dieta Mediterranea e il MIndful Eating, non solo perché sono 2 parti importanti della mia vita professionale (la ricerca universitaria e il mio percorso di insegnante di Mindful Eating), ma anche perché sono parte del mio modo di vivere, di quello che incorporo ogni giorno, più volte al giorno, della mia relazione con il cibo ma anche con il mondo.

Ci sono molti collegamenti tra la Dieta Mediterranea e il Mindful Eating, non solo dentro di me. Il primo fattore comune è la lentezza. Nella Dieta Mediterranea tradizionale si dà molta importanza al tempo per trovare gli ingredienti, per cucinare e anche per consumare il pasto in compagnia; la convivialità infatti è un punto cruciale della Dieta Mediterranea. Cosa vuol dire? Vuol dire prendersi cura di quello che si sta in-corporando e delle relazioni che ci accompagnano. Inoltre, citando gli insegnamenti di Jan Chozen Bays e seguendo la mia esperienza, quando si impara a mangiare in maniera consapevole, quando ci si allena in questa pratica, le nostre preferenze vanno verso cibi che fanno bene al nostro corpo, ali nostri organi, alle nostre cellule e questi sono, soprattutto per noi, alimenti tipici della Dieta Mediterranea.

Ti invito ad osservarti quando fai la spesa, quando cucini e quando mangi. Scegli cibi facili da preparare? Mangi sempre fuori? Ogni tanto ti piace cucinare per te o per altri una pietanza un po’ più articolata? Mangi spesso in compagnia? Mangi lentamente o velocemente?

Paola Iaccarino Idelson

Se questo articolo ha stimolato la tua curiosità forse ti interessa il percorso intensivo di Mindful Eating che inizia il 19 Ottobre

Mindful Eating percorso intensivo

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!