Re-parenting ourselves

Genitori di sé stessi

Lo stile genitoriale di chi ci ha cresciuto influenza il nostro modo di entrare in relazione con gli altri e con noi stessi. Abbiamo interiorizzato una modalità di risposta ai nostri bisogni e quel modo di rispondere è diventato il nostro stile prevalente di rapporto con noi. Uno stile che spesso facilita più il mantenimento delle difese e delle chiusure relazionali, che la crescita e il cambiamento. Un modo di relazionarci a noi stessi che ha contribuito a farci diventare chi siamo e non sempre a farci esprimere la nostra vera natura.

Passiamo la vita proprio a cercare di riscoprire il nostro bambino interiore, a cercare il nostro “vero sé” sotto strati e strati di comportamenti appresi: questa è un’occasione per farlo con gentilezza e compassione.

Così la domanda è: siamo davvero noi stessi? Oppure possiamo cambiare  lasciando crescere e fiorire le nostre qualità originarie?

Le caratteristiche del ritiro

Mindfulness relazionale e self compassion

Durante questo ritiro praticheremo mindfulness e lavoro corporeo, portando l’attenzione agli aspetti relazionali attraverso la pratica in diadi. Il MIndful Parenting, il lavoro sulle rotture e riparazioni relazionali e la self compassion rappresentano il punto di partenza del nostro essere genitori di noi stessi. A partire da qui possiamo esplorare il nostro modo di entrare in relazione con il mondo che ci circonda, in un percorso che è un invito a coltivare un cuore saggio e compassionevole.

Le cose più importanti della nostra vita non sono affatto straordinarie o grandiose. Sono i momenti in cui noi ci sentiamo toccati l’uno  dall’altro.
Jack Kornfield

Perché scegliere questo ritiro

Il silenzio: il luogo dell’ascolto

Potremmo pensare che il silenzio sia una regola del ritiro. Il silenzio è, invece, una pratica nella pratica che rende possibile l’ascolto e il riconoscimento della qualità di sguardo interiore che abbiamo nei nostri confronti. In questo ritiro il silenzio sarà mantenuto per tutto il tempo, fatta eccezione per le sessioni di lavoro in diadi, in cui daremo voce alle parole che il silenzio ha coltivato.

 

Il corpo: il luogo del cambiamento

Il corpo è il luogo in cui manteniamo attive le nostre difese, il luogo in cui gli impedimenti alla consapevolezza trovano radice.

Per questa ragione, ogni giorno, ci saranno delle sessioni di lavoro corporeo bioenergetico. Per svegliare il corpo e aprire la mente. Perché nessun cambiamento è duraturo, se non può mettere radice nel corpo.

Dal 7 all’11 Marzo 2020

 

 

A Casa Cares, nella campagna toscana

Mindfulness

Il ritiro si avvarrà dell’esperienza di pratica di Susan Bögels e Nicoletta Cinotti, entrambe meditanti da molti anni, entrambe psicoterapeute con una formazione che integra la Mindfulness alla Schema Therapy

Il lavoro corporeo

In ogni giorno ci saranno sessioni di lavoro corporeo di bioenergetica per svegliare il corpo, ammorbidire il cuore e aprire la mente.

Mindful Parenting

Il programma di Mindful Parenting offre specifiche pratiche di mindfulness e self – compassion orientate all’esplorazione e alla riparazione delle rotture relazionali incontrate nella nostra vita.

L'alternanza delle pratiche

7.30 – 8.30 Lavoro corporeo e meditazione.

10 – 13 Alternanza tra pratica di meditazione seduta e camminata.

15 – 18 Alternanza tra sessioni di meditazione individuale e in diadi.

21- 21.30 Pratica di gentilezza amorevole.

Il primo giorno – 7 Marzo – il ritiro inizia alle 9.

L’ultimo giorno – 11 Marzo – il ritiro termina alle 16.

Il ritiro sarà condotto in inglese e italiano con la traduzione consecutiva a cura di Marina Petruzzi

Perché scegliere questo ritiro

Un luogo dove essere a casa

Tornare a casa nella mindfulness significa tornare alle qualità della nostra mente originaria. forse, potremmo dire, tornare a quelle qualità che sono rimaste sotto le nostre difese e che aspettano di brillare ancora.

Il costo della residenzialità

Camere con bagno privato interno
Camera doppia: €62,00 al giorno

Camera multipla: €52,00 al giorno

È previsto uno sconto per gruppi superiori alle 30 persone.

Scrivi a Casa Cares

Camere con bagno esterno condiviso

Camera doppia: €57,00 al giorno

Camera multipla: €47,00 al giornoÈ previsto uno sconto per gruppi superiori alle 30 persone. 

Scrivi a Casa Cares

Informazioni generali

 

Modalità di iscrizione

Come iscriversi

Per iscriversi manda una mail a info@nicolettacinotti.net in cui specifichi le tue precedenti esperienze di meditazione e ritiri. Verrà data la precedenza a persone che abbiano già partecipato a ritiri silenziosi.

Costo Residenzialità

Il costo per la residenzialità dipende dal tipo di camera scelta. Casa Cares offre camere da 2 a 5 letti con bagno interno o esterno. La prenotazione per la residenzialità verrà fatta direttamente con Casa Cares, contestualmente al versamento della caparra di prenotazione del ritiro. Senza versamento della caparra la prenotazione della camera non sarà valida.

Dove si trova Casa Cares

Casa Cares è a Reggello, a 35 km da Firenze, 60 Km da Arezzo e 100 Km da Siena. È raggiungibile in treno da Firenze e un servizio di autobus porta direttamente alla casa. È possibile prenotare una navetta per arrivare in taxi.

Quanto costa?

In costo del ritiro, escluso la residenzialità, sarà di € 600 per iscrizioni entro il 31 Gennaio e di €750 per iscrizioni successive. Per iscriversi è necessario il versamento della caparra confirmatoria di €300, senza la quale l’iscrizione non è da ritenersi valida.

Il saldo va effettuato entro il 29 Febbraio 2020.

Requisiti per la partecipazione

Nella richiesta di partecipazione da inviare per mail a info@nicolettacinotti.net, si chiede di specificare le precedenti esperienze di meditazione. Se lo riterremo necessario chiederemo un colloquio telefonico prima dell’iscrizione.

Policy di cancellazione

Se viene annullata la partecipazione entro il 15 febbraio la quota di partecipazione verrà interamente restituita fatte salve le spese di bonifico. Per cancellazioni successive a tale data, verrà trattenuta una quota di €50 come diritto di segreteria. Per cancellazioni dopo il 29 Febbraio non è prevista alcuna forma di rimborso.

I trainer del ritiro

Conosciamoci meglio 

Susan Bögels

Susan Bögels

Docente Universitaria, psicoterapeuta

Sono docente di Psicología all’università di Amsterdam, psicoterapeuta cognitivista per coppie e famiglie. Mi occupo di mindfulness per genitori e figli e di mindfulness in azienda. Amo la ricerca, scrivere, insegnare fare formazione, meditare e pensare. Faccio formazione in Mindful Parenting e Mindfulness per bambini, supervisione e psicoterapia. Lavoro in Olanda e nel mondo spostandomi o attraverso lezioni audiovisive..

Per collaborazioni o ricerche puoi scrivere a info@susanbogels.com.

www.susanbogels.com

Nicoletta Cinotti

Nicoletta Cinotti

Psicoterapeuta, Mindfulness Teacher

Sono psicologa e psicoterapeuta, medito da 40 anni con diverse tradizioni meditative e da 15 anni pratico mindfulness. Sono stata Didatta in Analisi bioenergetica e ho una formazione internazionale per i protocolli MBSR, MBCT, Interpersonal Mindfulness e Mindful Parenting. Mi occupo di meditazione e scrittura , ed è uscito da poco il mio ultimo libro “Scrivere la mente. Ovvero come non lasciare che la mente scriva a caso la tua vita.” Puoi trovarmi scrivendo a nicoletta.cinotti@gmail.com

www.nicolettacinotti.net

per saperne di più

Gli ultimi articoli

Chiudere gli occhi

Chiudere gli occhi

Quando iniziamo la meditazione chiudiamo gli occhi, oppure li rivolgiamo verso il basso, in un orizzonte più limitato ed essenziale. E, nel momento in  cui lo facciamo, riduciamo la quantità di stimoli esterni. È così che possiamo iniziare a guardare il mondo interno....

Società per azioni o società per emozioni?

Società per azioni o società per emozioni?

A volte le nostre relazioni, la nostra famiglia, la nostra stessa vita diventa una specie di società per azioni: c'è sempre qualcosa da fare. Siamo continuamente dietro ad una lista di impegni ed attività che, speriamo, ci portino alla fine alla serenità, se non alla...

La storia della severità

La storia della severità

Sono cresciuta in una famiglia disordinatamente severa. Non capivo benissimo cosa fosse concesso e cosa no però sapevo che i margini della disubbidienza erano stretti. Parecchio stretti. Usavano una misura restrittiva che su di me aveva un effetto pazzesco:...

Voglio partecipare, come posso fare?

Iscriversi è semplice. Compila il modulo qui sotto oppure mandami una mail a info@nicolettacinotti.net e raccontami delle tue precedenti esperienze di meditazione e ritiri.

La tua candidatura verrà esaminata e riceverai una conferma al più presto. Tieni presente che i posti sono limitati e verrà data precedenza a persone che abbiano già partecipato a ritiri silenziosi.

Parlami della tua esperienza