All’inizio della nostra vita diciamo poche parole. E ogni parola è legata ad un movimento e ad una emozione.

parole semplici

Quell’unità tra corpo e parola è preziosa ed è la base del nostro senso di Sé. Parole che nascono dal corpo.

E che prendono corpo mentre le pronunciamo.

Sono parole semplici come SiNo, Perché, Me, Io.

Parole semplici che pure hanno un senso profondo ancora oggi.

Pratica del giorno: Oggi quando ci troviamo a dire queste parole, portiamo l’attenzione al corpo. Esploriamo se questa connessione esiste ancora o si è persa in qualche rivolo di pensiero.

L’autoespressione è costituita dalle attività libere, naturali e spontanee del corpo ed è una qualità inerente a tutti gli organismi viventi. Una persona esprime se stessa in ogni azione e in ogni movimento del corpo. A. Lowen

© Nicoletta Cinotti 2014     Abitare il presente
La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!