Le ragioni per riportare l’attenzione al corpo sono molte. E una in più di quelle che ci hanno fatto ritirare l’attenzione dal corpo. In genere lo facciamo perché quello che proviamo è spiacevole e temiamo che questa spiacevolezza metta in pericolo la nostra stessa esistenza.

La ragione in più per riportare l’attenzione al corpo è che questo ritiro ci impedisce una elaborazione delle sensazioni emotive. Infatti è la base corporea delle emozioni che ci assicura la possibilità di una piena elaborazione di quello che viviamo. Se riduciamo la percezione del corpo riduciamo, contemporaneamente, la nostra capacità di elaborare le emozioni. Che, a quel punto, hanno due strade: o diventano pensieri selvatici e proliferanti o emozioni disancorate e trascinanti.

Credere che pensare alle emozioni sia più sicuro che sentirle è una illusione. La stessa che ci fa credere che il dolore prodotto dai pensieri selvatici sia inferiore a quello prodotto da sensazioni corporee reali.

Non ci sono tante alternative se non riconnettersi, intenzionalmente, alla consapevolezza delle sensazioni corporee, in movimento e da fermi e percorrere il confine tra il corpo e la mente. Continuamente ci sentiremo trascinati dalla mente e gentilmente torneremo al corpo. Perché non sempre chi parla a voce alta – come i nostri pensieri – ha più ragione. Spesso è solo più prepotente.

Il sistematico ritiro dell’attenzione dal corpo implica che l’elaborazione delle esperienze emozionali rimane incompleta. Segal, Williams, Teasdale

Pratica di Mindfulness: Body Scan

© Nicoletta Cinotti 2015

Foto di ©Dottoresso

NB. Il sito cambierà veste grafica nei prossimi giorni. Per cui potrebbe esserci una momentanea sospensione. Mi scuso per il disagio: offrirà però una migliore fruibilità!

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!