Nella visione bioenergetica un corpo sano è un corpo che, indipendentemente dall’aspetto estetico, è dotato di grazia: quella che nasce dalla spontaneità e autenticità dell’espressione.

Siamo, dal punto di vista fisico, come animali e, quindi abbiamo la possibilità di avere un corpo che esprime la grazia nei movimenti fisici ed emotivi, proprio come ogni animale. Perchè, si chiede Lowen, perdiamo la grazia? e quale può essere la strada per recuperarla? Facciamo rispondere a Lowen.

Quando sospendiamo i movimenti spontanei del corpo si crea uno stato di tensione. Sospendiamo i movimenti spontanei per diverse ragioni: a causa delle nostre difese e a causa di una volontà che ci spinge in una direzione che non tiene conto dei nostri limiti fisici.

La volontà – prosegue Lowen – attiva la muscolatura volontaria del corpo in modo da ricevere comandi dall’Io. Per questa ragione quando entra in azione la volontà deve venire bloccato un certo grado di spontaneità. In genere non valutiamo abbastanza il fatto che i movimenti normali di una persona sono in gran parte autonomi e spontanei, permettendo così alla sensazione di piacere di esprimersi in modo ritmico e pieno di grazia.

Stabilire degli obiettivi è una funzione del principio di realtà, secondo il quale un individuo può tollerare un dolore o posporre un piacere immediato in vista di un piacere futuro. Raggiungere un obiettivo significa che uno può rilassarsi e godere i frutti della propria fatica. Questo comportamento è razionale se l’obiettivo ha una relazione diretta con una promessa di piacere. Per moltissime persone il raggiungimento degli obiettivi diventa il significato stesso della vita: non appena ne realizzano uno, subito se ne propongono un altro. Ogni traguardo raggiunto fornisce una momentanea eccitazione che ben presto si affievolisce e richiede un altro traguardo. Questo esercizio di volontà, sotto il controllo dell’Io, spezza la nostra grazia naturale ed è antitetico alla possibilità di provare un piacere profondo e duraturo. Si può lavorare in maniera facile e rilassata solo se non c’è disperazione, quando l’attività è importante quanto l’obiettivo o il fine non domina i mezzi. Preoccuparsi sempre degli obiettivi e del risultato caratterizza le persone che temono il piacere. Alexander Lowen

© www.nicolettacinotti.net Rubrica di citazioni celebri “Addomesticare i pensieri selvatici” Foto di ©Zaporogo

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!