Quando piove dopo una lunga siccità

sotto gli alberi rimane fresco, nascosto e pulito;

là il bagnato, novello sposo della gravità,

cade di ramo in ramo, di foglia in foglia, giù fino a terra.

 

dove scompare, ma non certo per svanire,

se non ai nostri occhi. Le radici della quercia ne avranno la loro parte,

e i chiari fili d’erba, e i cuscini di muschio, alcune gocce,

tonde come perle, rotoleranno nella galleria della talpa;

 

e presto tanti sassolini sepolti da migliaia di anni

si sentiranno toccare.

 

Mary Oliver

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!