Le nostre emozioni possono essere forze molto intense, capaci di trascinarci al di là di quello che siamo di solito. Per questa ragione tutti noi scegliamo delle strategie di regolazione emotiva. Alcune proprie, cioè capaci di farci crescere, altre improprie, cioè capaci di farci evitare quello che riteniamo sgradevole e aggrappare a ciò che riteniamo piacevole, senza comprendere e maturare in questo processo, nessuna nuova saggezza.

Così provo a fare un breve elenco delle strategie improprie di regolazione emotiva:

1. mettere distanza, evitando l’incontro;

2. chiudere il rapporto, evitando il dialogo;

3. vendicarsi, evitando il dolore;

4. sottomettersi, trattenendo il piacere;

5. ribellarsi, evitando la frustrazione.

Quando utilizziamo queste strategie ci sembra di fare qualcosa, di aver trovato una soluzione. In parte è vero ma il costo è molto alto: spesso il costo è aver eliminato una relazione, aver eliminato una parte del nostro mondo esterno rendendo così il nostro mondo interno più fragile e isolato. Il costo è aver trattenuto o manipolato le nostre emozioni, convinti che il risultato ci darà ragione. Ma è poi così?

Non ci lasciamo essere (…). Ci tratteniamo contro la rabbia, la tristezza e la paura, conteniamo i pianti e le grida, tratteniamo il nostro amore: facciamo tutto questo perché abbiamo paura di lasciarci andare, paura di essere, paura di vivere. La terapia (…) non è un modo di imparare come essere, ma come non fare. Alexander Lowen

Pratica del giorno: La consapevolezza del respiro

dis-regolazione  emotiva

© Nicoletta Cinotti 2015

Foto di ©BARBARA SAVINI

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!