…sono come sono. Questa affermazione può sembrare paradossale. In realtà sta alla base, credo, di ogni sano processo di cambiamento. E’ necessario partire dall’accettazione di come siamo, un’accettazione che non divida in parti buone o parti cattive ma che nasca dal riconoscimento di come si è. Detto questo è inevitabile che ci siano dei cambiamenti…perché noi siamo fatti per crescere! Ma il cambiamento non può nascere in un clima di sfiducia e critica nei confronti di noi stessi. Non può essere un mezzo per torturarci intimamente, dicendoci che non andiamo bene. Non può essere una pressione. Il cambiamento non può che essere un atto d’amore per noi e per la vita.

arcobaleno di speranzaPratica del giorno: Usiamo lo spazio di consapevolezza del respiro come modo per incontraci e ascoltarci. A volte la nostra voce interiore è leggere come un soffio. Possiamo praticarlo in forma breve – Lo spazio di respiro di tre minuti – o in forma più estesa – Consapevolezza del respiro – di 15 minuti.

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!