Ieri era una giornata luminosa, piena di luce e intensità. Passata all’aperto nel rigoglio di questa primavera che ha regalato bellissime fioriture.

Era inevitabile vedere il verde tenero delle nuove foglie, la fioritura degli alberi e quel passaggio tra la gemma e il fiore che segna la transizione. In quel momento qualcosa sta diventando stretto ed è questo passaggio acuto che permette poi l’apertura del fiore. Ogni petalo è stato nel piccolo e poi è uscito alla luce.

Gli alberi fioriscono ogni anno. Per noi ogni momento – al di là della stagione – può essere il momento in cui il bozzolo, che per lungo tempo ci ha protetto, comincia a diventare stretto. Siccome siamo fiori umani a volte vorremmo rimanere nel bozzolo più a lungo. Non vale davvero la pena. Fuori c’è un bellissimo sole e rimanere in quel bozzolo non ci proteggerebbe. Vorrebbe dire rimanere inespressi.

Così, cosa aspetti? Dov’è che il tuo bozzolo è diventato stretto? Lascia che sia la direzione della tua crescita.

Siamo qui per raggiungere o sperimentare? Essere buoni o essere autentici? Costruire un domani o essere profondamente nel presente?  Risparmiare per il futuro o muoversi in un imperfetto ma amabile presente? Mark Nepo

Pratica di mindfulness: Protendersi

© Nicoletta Cinotti 2017 Risolversi a cominciare Foto di ©Liberty Place

error: Contenuto protetto!

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!