Guardare al passato spesso innesca situazioni di stasi, blocco e immobilità.guardare al passato

Ci fa sentire dentro un circolo vizioso e ci toglie l’ampia prospettiva del presente.

Eppure ci sono dei momenti in cui è utile guardare al passato. Sono quelle situazioni in cui il passato si ri-attualizza nel presente.

A volte siamo consapevoli di questo tornare presente del passato.

Altre volte, semplicemente, ci accorgiamo di essere bloccati e di non riuscire ad andare avanti.

In quei momenti non ci sono molti altri strumenti che chiedersi quale schema passato stiamo rendendo attuale. La chiave dello schema è un’emozione o un bisogno che sono ineludibili ma, anche inespressi.

E non possiamo cercare l’ineludibile e l’inespresso in altro modo che attraverso la consapevolezza.

Poesia del giorno: Per chiudere una falla

Pratica del giorno: La consapevolezza del respiro

© Nicoletta Cinotti 2014 Mindfulness e Bioenergetica

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!