la malattia del dare e ricevereAbbiamo bisogno di un continuo scambio tra dare e ricevere. E’ con noi fin dal concepimento un dialogo ininterrotto di nutrimento e ossigeno.

Possiamo ricevere l’aria nuova perché abbiamo liberato lo spazio espirando. Possiamo accogliere il nuovo respiro tanto più abbiamo corso il rischio di svuotarci lasciandolo andare con l’espirazione.

E questo accade anche nelle nostre relazioni: un flusso continuo di dare e ricevere. Delicato, frustrante, nutriente. Sempre diverso. Un flusso che a volte si ammala.

Si ammala per la paura, si ammala per la rabbia. E quando si ammala offriamo ciò di cui abbiamo bisogno.

Anziché chiedere diamo. Anziché ricevere o stare nel rischio dell’attesa di ricevere ci affanniamo in un dare che diventa uno svuotarci. E’ una malattia che richiede cura, perché quel dare ammala noi e non nutre davvero nemmeno chi riceve. Diventa solo un’altra forma di solitudine.

Normalmente le azioni sono associate ai sentimenti che le motivano. Quando facciamo l’opposto della nostra motivazione – dare quando dovremmo chiedere – entriamo nel dolore. Tratto da Narcisismo di A. Lowen

Pratica del giorno: Grounding

© Nicoletta Cinotti 2014 Mindfulness e bioenergetica

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!