Ti sarà capitato tante volte di renderti conto che il valore di un’esperienza non è qualcosa di strettamente legato al contenuto. Certamente aver fatto quel corso, quell’incontro, quella serata, è stato importante ma il valore che hai attribuito all’esperienza non era solo legato al contenuto ma anche, e soprattutto, a come il contenuto veniva presentato. L’attenzione al processo e agli elementi che fanno parte del processo contribuisce in maniera rilevante al significato che attribuiamo ad una esperienza.

Possiamo aver mangiato del cibo buonissimo ma, se è stato mal servito oppure se il cameriere era maleducato e scostante, questo influirà sulla percezione dell’esperienza e sulla sua bontà. Per quanto possiamo definirci materialisti quella quota in più che cerchiamo e che ci fa amare un’esperienza non ha niente a che vedere con aspetti concreti. Quello che conta, alla fine, è come si fa qualcosa e non quello che si fa. O quanto si fa.

Se siamo nella nostra modalità del fare – la nostra modalità efficiente – possiamo ribaltare questa scala di valori e pensare, invece, che l’importante sia fare, produrre, aggiungere. Il modo di farlo – il come – perde così di qualità. Questo è vero in tutti i campi ma diventa centrale nelle relazioni affettive: non è l’aver dato tanto o fatto tanto che ha costruito il legame. È come l’abbiamo fatto che l’ha costruito. Perché, come dice Alexander Lowen, amare non è dare ma essere aperti. Quando siamo efficienti non siamo aperti, siamo attivi e in movimento, come una freccia. Quando siamo aperti rallentiamo e rendiamo così possibile il rispetto del processo, la fioritura del come stare nelle cose.

Se prestiamo al processo almeno tanta attenzione quanta ne prestiamo all’obiettivo, fare diventa un’azione creativa che ci esprime e aumenta il senso dell’essere. Per quanto riguarda l’essere, ciò che conta non è quello che si fa ma come si fa. Per il fare è vero il contrario. Alexander Lowen

Pratica di mindfulness: La consapevolezza del corpo

© Nicoletta Cinotti 2020 Il protocollo MBSR edizione invernale

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!