ricevereCi sono infiniti momenti in cui riceviamo. Sono i momenti dell’inaspettato e dell’atteso.

Sono i momenti del sapore dolce e salato, Del freddo e del caldo.

Riceviamo nella misura in cui abbiamo spazio. Spazio vuoto.

Ecco perché, per avere una buona inspirazione, abbiamo bisogno di una lunga e completa espirazione.

Non possiamo ricevere qualcosa di nuovo, senza aver corso il rischio di lasciar andare qualcosa di vecchio. E come l’onda sulla spiaggia, il dare e il ricevere sono connessi e legati dal filo del nostro respiro. In un movimento sonoro – a volte impercettibile – che fa da sottofondo a qualsiasi cosa: il suono del nostro respiro.

Così oggi, nella consapevolezza del respiro, andiamo incontro alla nostra inspirazione così com’è. Ci dirà tutto ciò che abbiamo bisogno di sapere sull’argomento.

Pratica del giorno: La consapevolezza del respiro

© Nicoletta Cinotti 2014 Aprire la mente

 

 

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!