Hai presente quando i bambini chiudono gli occhi e sono convinti che siccome non ti vedono anche tu non li vedi? Ecco, crescendo capiscono che bisogna nascondersi meglio per non essere visti ma non perdiamo l’abitudine egocentrica che ci fa credere che se non sentiamo qualcosa vuol dire che non c’è.

È un’abitudine egocentrica e magica che ci aiuta a mettere in un cassetto i dolori e le cose sgradevoli che possono accadere. Funziona perché possiamo anestetizzare il dolore emotivo proprio come quello fisico. Funziona ma non fa sparire il dolore che rimane lì e limita la nostra consapevolezza. Se abbiamo molto dolore anestetizzato potremmo sperimentare una condizione insolita: stare male e non sapere perché come se tutto fosse avvolto nella nebbia.

Quando iniziamo a praticare mindfulness può darsi che qualche dolore sopito venga a galla. A volte ci coglie di sorpresa, riportando alla mente episodi che credevamo davvero sepolti. A volte sentiamo sorgere un’insolita irrequietezza di cuore, una stranizza d’amore, di quelle che ti fanno venir il prurito trasversale, lo scricchiolio interno, il sobbalzo.

La cosa bella è che il dolore chiede una cosa sola: conforto. Fino a che non lo confortiamo rimane lì, come una spina nel fianco. Le soluzioni danno sollievo ma non sono conforto. Il conforto è permettersi di sentire, senza giudicare, quello che proviamo. A volte il dolore è proprio dolore. Altre volte è un’emozione scomoda come l’invidia o la gelosia. Non fa tanta differenza. La differenza la fa come scegliamo di comportarci e non quello che sentiamo e tra il sentire e l’agire c’è lo spazio della scelta. Abitiamolo lo spazio della scelta: è l’universo delle possibilità.

A ogni essere umano è stata donata una grande virtù: la capacità di scegliere. Chi non la utilizza, la trasforma in una maledizione – e altri sceglieranno per lui. Paulo Coelho

Pratica di mindfulness: La consapevolezza aperta

© Nicoletta Cinotti 2021 Il protocollo MBCT

 

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!