bambini nel cuoreQuando abbiamo paura cerchiamo di evitare di sentirla. E’ un modo improprio per regolarla.

Infatti più evitiamo qualcosa più la nostra paura aumenta. Forse lo facciamo perché ci vergogniamo di esprimere i nostri sentimenti. Oppure perché pensiamo che solo i bambini li esprimono. Sentirli però non significa necessariamente esserne travolti

Dentro di noi abbiamo le risorse per rispondere diversamente alle nostre emozioni. Sia a quelle positive che a quelle negative o neutre.

Possiamo attingere a queste risorse praticando rilassa e praticando grounding.

Allora torniamo ad avere un accesso più pieno e luminoso a noi stessi.

E al nostro coraggio.

Le lacrime sono come pioggia dal cielo ed un buon pianto è come un acquazzone che pulisce l’aria. Piangere è il modo fondamentale per liberare le tensioni, come ciascuno può vedere osservando un bambino che scoppia a piangere, quando le frustrazioni gli creano una tensione insopportabile. Nessuno deve mai vergognarsi di piangere, poiché siamo tutti dei bambini nel nostro cuore. A Lowen

© Nicoletta Cinotti 2014   Svegliare il corpo

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!