Quando incontriamo una persona nuova, quando iniziamo un nuovo progetto, guardiamo dove vorremmo andare, cosa vorremmo realizzare.

È normale visto che queste sono le spinte che ci motivano in quella direzione. Però, per essere davvero presenti avremmo anche bisogno di chiederci: quanto è vuoto il mio stomaco? Quanta fame arretrata mi spinge a questa nuova esperienza?

Se dimentichiamo di farci queste due semplici domande è molto probabile che sposteremo sul nuovo progetto, sulla nuova persona, la responsabilità della nostra fame, la responsabilità del nostro bisogno e lo scopo della nostra ricerca. Responsabilità che sono troppo grandi per una gemma appena sbocciata, per un ramo nuovo, per un nuovo sviluppo.

Rischiamo così di schiacciarlo sotto il peso di un passato sconosciuto e di un presente dimenticato.

Le persone che incontriamo non sono responsabili della nostra fame, ma della loro. Non sono arrivati per cancellare il nostro passato ma per costruire un presente, possibilmente diverso da quello che è già stato.

Così, ad ogni nuovo inizio, domandiamoci “Quanto è vuoto il mio stomaco”? È la migliore domanda per avere davvero una mente da principiante. Perché ci dice quanto siamo aperti ad una nuova esperienza e quanto siamo spinti da desideri rimasti irrisolti nel nostro passato, prossimo o remoto.

Le tue paure sono soltanto manifestazioni delle cose familiari del passato. Virginia Satir

Pratica di mindfulness:Cullare il cuore

Eventi correlati: Interpersonal Mindfulness: protocollo di mindfulness nelle relazionidestinazione mindfulness

Destinazione mindfulness 56 giorni per la felicità. Un percorso dalla mente del principiante in poi…

© Nicoletta Cinotti 2016 Cambiare diventando se stessi

Foto di ©Kela81

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!