Te lo voglio aprire oggi
come se fosse l’unica cosa da fare,
ti apro qualcosa che corre, pare,
verso il futuro, cerco
di essere quel tipo di genitore,
faccio questo genere di gesto
solido, previdente…

Senti, io oggi ti apro un conto corrente,
faccio un’azione duratura, rassicurante
mi tuffo nella burocrazia
ne riemergo con questa cosa, tua,
nominativa,
che poi ci peschi come ti pare
quando sarai in quel tempo laggiù
mobile, guizzante…

Adesso ti apro un conto corrente,
faccio una cosa arginante
la faccio oggi che ho paura
per quanto preme, ingrossa ed è
bellezza pura
questa vita tua che scorre
impetuosa, grande. Alessandra Racca

Alessandra Racca è la signora dei calzini, incontrata per caso tempo fa con quella poesia che è leggera e lieve come quelle della Szymborska però è italiana. Italianissima, anche un po’ torinese. Insegna alla scuola Holden, tra le altre cose e tra pochi giorni – il 20 Maggio – parte il suo, consigliabilissimo corso, “Metti la vita in versi” un corso online, il giovedì dalle 19 alle 21, per otto settimane. Il corso raccoglie massimo 15 iscritti. Tra questi ci sono anch’io. Tranquilli, non voglio iniziare a scrivere poesie ma solo imparare qualcosa in più sul linguaggio delle metafore e su come danno forma alla nostra mente. E allora, cosa c’è di meglio che andare a scuola da una poetessa?

Buona domenica!

© Nicoletta Cinotti by Poesia del giorno

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!